home > I.P.I.A.

I.P.I.A. "Alfredo Amatucci"

Facciata AmatucciL'Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato "Alfredo Amatucci" è nato nel 1988 dalla scissione di una delle più grandi Scuole Tecniche Industriali d'Italia, il "Giovanni Giorgi" (sorto nel 1880).
Il nome è un omaggio alla figura dell'on. Alfredo Amatucci, Presidente del Consiglio di Amministrazione dell' Istituto dal dopoguerra agli anni '70, al quale va attribuito il merito di aver promosso la formazione di una classe di tecnici nei vari settori dell'industria e dell'artigianato in un momento in cui se ne avvertiva l'estrema necessità.
Le origini dell'Istituto, dunque, risalgono al 1880, quando sorse come Scuola Serale e Domenicale di Arte Applicata all'Industria.

 

viale Italia com'era

Nel 1933 veniva trasformata in "Regia Scuola Tecnica Industriale Statale" e dotata di officine tecniche e laboratori. Faticosamente risorta dopo i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, la nuova Scuola Tecnica Industriale fu inaugurata nel 1954. Nel 1958 fu elevata ad Istituto Professionale per l'Industria e l'Artigianato con il compito di favorire l'apprendimento di un mestiere tramite insegnamenti culturali, professionali e pratici.

Piano dell'offerta formativa.
L’Istituto professionale “Amatucci” di Avellino intende fornire ai propri allievi una formazione il più possibile in sintonia con le rapide e profonde trasformazioni legate al mondo del lavoro e alla società. A tal proposito, l’Istituto struttura percorsi didattico–educativi attenti alle esigenze dei ragazzi, che tendono ad integrare la teoria con la pratica e a strutturare un’idea “circolare” di cultura, secondo la quale "ciò che si sa si fa, e ciò che si fa si sa". Nello specifico l’IPIA “Antonio Amatucci”, oltre a perseguire questo fine, ha anche rilevato la necessità di promuovere la realizzazione di percorsi formativi professionalizzanti riconoscibili da vari Enti e quindi spendibili nel mondo del lavoro.
L'offerta didattica dell'istituto presenta i seguenti indirizzi di studio:
- Indirizzo meccanico termico, che sviluppa le competenze di Tecnico delle industrie meccaniche e Tecnico dei sistemi energetici.
- Indirizzo elettrico ed elettronico, per la professione di Tecnico dell’industria elettrica e Tecnico dell’industria elettronica.
- Indirizzo abbigliamento e moda, che definisce la figura del Tecnico dell’abbigliamento e della moda.
Forte è sentita l'integrazione dei portatori di handicap, e le strutture sono state adattate alle normative di legge, così come il piano dell'offerta formativa e l'attività didattica. La presenza di studenti diversamente abili nell'Istituto richiama alla necessità di una risposta concreta e significativa ai bisogni dei soggetti svantaggiati, onde consentire loro di realizzare un dignitoso “progetto di vita”.

Vai al sito dell'Istituto.